Locarno 71: i premi di un festival all’insegna della riflessione

, Fatti di cinema

L’11 agosto, nella splendida cornice della città di Locarno, si è conclusa la 71esima edizione del festival omonimo. Molte sono state le sorprese in ambito premiazioni. Escluse, purtroppo, le opere nostrane, che hanno comunque riscosso successo da parte di pubblico e critica.

Il premio Pardo d’oro è stato assegnato a A Land Imagined di Yeo Siew Hua, che porta alla ribalta la difficile tematica dell’immigrazione, attraverso le vicende di un detective incaricato di indagare sulla scomparsa di un operaio cinese nella frenetica Singapore. Il Pardo per la miglior regia è stato, invece, assegnato alla regista cilena Dominga Sotomayor per il suo Tarda pare morir joven.

Grandi soddisfazioni anche per le opere prime e seconde, cui è dedicata la sezione “cineasti del presente”. Il premio per il miglior film è stato assegnato a Chaos, opera seconda di Sara Fattahi, un’affascinante opera tutta al femminile su tre donne siriane che, pur non conoscendosi, sono variamente colpite dalla guerra civile.

Il premio al miglior regista emergente va al turco Tarik Aktaş, che ha presentato il suo Death Horse Nebula, opera alquanto singolare sul rapporto uomo-natura: un ragazzino trova la carcassa di un cavallo in un campo e quell’immagine di morte si ripresenterà nel corso della sua vita sotto varie forme.

Il premio speciale della giuria è stato assegnato a Closing Time di Nicole Vögele, documentario sull’immensa Taipei, una fra le megalopoli che meglio incarna il mito della “città che non dorme mai”.

La 71esima edizione del Festival di Locarno ha dunque portato alla ribalta numerosi, interessanti titoli e ha dato ampio spazio a tanti intraprendenti registi esordienti.

Per concludere, potremmo usare le parole di Carlo Chatrian, direttore artistico del festival: «Locarno 71 è stata un’edizione ricca e diversificata, nella tradizione di un festival che non ha paura di avvicinarsi agli estremi e unire un sorriso alla riflessione».

di Giulia Losi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.