Alessandro Pondi – Biografia

, Biografie

Nato nel 1972 a Ferrara, Alessandro Pondi ha da sempre dedicato la propria vita al mondo dell’arte. Esordisce in questo campo già nel 1997 con il romanzo Gli angeli non mangiano hamburger e, da questo traguardo in poi, inizia a scrivere per la televisione e per il cinema affiancato dai suoi due maestri Luciano Vincenzoni e Tonino Guerra. A partire dal 1999 arrivano i  primi successi televisivi, grazie a Compagni di scuola, Il bambino della domenica, Il signore della truffa, K2 la montagna degli italiani, Trilussa: storia d’amore e poesia, L’oro di Scampia, A testa alta, I fantasmi di Portopalo, per citarne alcuni. Collabora con la Rai, ideando il soggetto della soap-opera Cuori rubati e della serie televisiva Il commissario Manara. Per quanto riguarda l’ambito cinematografico, firma le pellicole di diversi registi – K il bandito di Martin Donovan, Litium Cospiracy Davide Marengo, Mio papà di Giulio Base – una commedia sentimentale, Poli opposti, e due film commerciali che hanno riscosso notevole successo: Natale a Beverly Hills e Natale in Sud Africa; vince, grazie a questi ultimi, due biglietti d’oro. Pubblica ancora nel 2007 una raccolta di racconti noir e nello stesso anno inizia una collaborazione con lo sceneggiatore Paola Logli, insieme al quale fonda la factory di scrittura “9mq storytellers”. Si occupò anche di teatro, scrivendo una commedia sentimentale e due musical realizzati con la collaborazione di Lorella Cuccarini e Luca Tommasini. Chi m’ha visto, uscito nelle sale cinematografiche nel 2017, costituisce la sua opera prima realizzata e scritta insieme a Logli e Giuseppe Fiorello.