Campania. Al via il bando di 4 milioni per la nuova legge cinema

, Fatti di cinema

Da più di due settimane è possibile accedere al bando della regione Campania per i nuovi fondi di coproduzione. Tali risorse, che sembravano inizialmente perdute, sono state recuperate dalla regione, su iniziativa dell’ associazione CLARCC e col supporto della Film Commission. Sono ben 4 i milioni del fondo europeo messi a disposizione per la realizzazione di lungometraggi, corti, documentari e opere web: tre per film, anche d’animazione, e serie tv, trecento per cortometraggi e web-artisti e, per finire, 700.000 per documentari. Per i giovani autori e le produzioni indipendenti, che non superino un costo pari a 600.000 euro, è previsto inoltre il 5% in più di incentivi per opere prime e seconde, otre che per registi under 35. Il direttore della Film Commission Campania, Maurizio Gemma, forte dei primi frutti della nuova legge regionale approvata mesi fa, si è così espresso in un’intervista rilasciata a La Repubblica: «Iniziamo a metterci in linea con le regioni modello per il cinema come Alto Adige, Puglia, Emilia Romagna e Lazio. Il bando dà una risposta all’industria, ma anche ai progetti autoriali e ai giovani». Si ricorda che le domande per il contributo devono essere necessariamente inviate entro, e non oltre, il 31 maggio. Ogni progetto presentato dovrà già godere di una copertura finanziaria variabile a seconda del suo tipo: 60% per film lungo, 40% per documentari e 20% per corti. È, infine, indispensabile che la lavorazione sul territorio campano sia almeno di sei giorni (per lungometraggi e documentari) e due per corti e opere web.

di Francesco Milo Cordeschi

Lascia un commento