Autori Emergenti: Prossima scadenza per richiedere i Fondi Ministeriali

, Fatti di cinema

Scadenza bando MIBACT opere prime e seconde

Siamo agli sgoccioli. Come da consuetudine, il 15 maggio 2016 scade la seconda sessione deliberativa per la presentazione di progetti filmici (opere prime e seconde), indetta dalla Direzione Generale Cinema del MIBACT. L’anno scorso gli otto film presenti in lista, tutt’ora in produzione, godevano del riconoscimento culturale e della relativa attribuzione di contributi; il tutto a dispetto dei dodici titoli accolti nella successiva sessione autunnale, dove film come “Tiramisù” di Fabio De Luigi o la seconda fatica di Max Croci (“Al posto tuo”) hanno ricevuto per esito la dicitura “interesse culturale” (tra l’altro da loro stessi richiesta). Nella passata edizione, scaduta a metà gennaio, sono stati presentanti più di sessanta progetti; si attendono ora i responsi delle audizioni da poco avvenute. I giovani autori under 35 (neo-categoria che è stata inserita dal ministero nel luglio del 2015) ad aver ottenuto il maggior finanziamento, nel corso della passata sessione di settembre, hanno portato a casa 250.000 euro, a fronte dei 400.000 richiesti. Ciò che seguirà nei prossimi mesi desta parecchie curiosità, soprattutto alla luce del nuovo Disegno di Legge Cinema, Audiovisivo e Spettacolo presentato al Senato il 16 marzo, definito da Paolo Sorrentino «una misura interessante». L’intervento strutturale, di fatto, comporterà la creazione di un fondo annuale che non potrà scendere sotto i 400 milioni di euro, in base a un meccanismo che prevede incentivi fiscali e contributi automatici, che unificano le attuali risorse del Fus Cinema e del Tax Credit. Previsto anche un sostegno che arriva a coprire circa il 15% del nuovo Fondo cinema riservato a Opere prime e seconde , Giovani autori, start up e piccole sale. Niente di più incoraggiante per chi, dopo “Smetto quando voglio” o “Lo chiamavano Jeeg Robot”, senza dubbio le più grandi sorprese del botteghino degli ultimi anni, osserverà le giovani promesse con maggiori aspettative.

Per info visitare il sito del MIBACT – Direzione Generale per il Cinema

di Francesco Milo Cordeschi

Lascia un commento