70° Locarno Film Festival: tutti i premi

, Fatti di cinema

Si chiude la settantesima edizione del Locarno Film Festival. Niente da fare per Italia e Stati Uniti: il Pardo d’oro al Miglior Film è, di fatti, andato a Wang Bing per il documentario Mrs. Fang, che ripercorre la straziante vicenda di una contadina malata di Alzheimeir da otto anni. Nonostante i buoni riscontri, Gli asteroidi del nostro Germano Maccioni non ha avuto il seguito sperato. Stessa sorte per l’apprezzata opera prima di John Carroll Lynch Lucky. A trionfare, tra i cineasti del presente, c’è il bulgaro Ilian Metev per la sua seconda fatica 3/4, mentre il premio della giuria è andato a Valerie Massadian per Milla.

Premio Speciale Della Giuria
As boas maneiras di Juliana Rojas, Marco Dutra, Brasile, Francia

Pardo per la Miglior Regia 
J. Ossangper 9 Doigts, Francia, Portogallo

Pardo per la Miglior Interpretazione Femminile 
Isabelle Huppert for Madame hyde di Serge Bozon, Francia, Belgio

Pardo per la Miglior Interpretazione Maschile
Elliott Crossett Hove per Vinterbrødre di Hlynur Pálmason, Danimarca, Islanda

Pardo d’Oro Cineasti del Presente:
3/4 (Three Quarters) di Ilian Metev, Bulgaria, Germania

Premio Speciale della Giuria Cineasti del Presente:
Milla di Valerie Massadian, Francia, Portogallo

Premio per il Miglior Regista Emergente
Dae-Hwan Kim per Cho-Haeng (The First Lap), Corea del Sud

Menzione speciale
Distant Constellation di Shevaun Mizrahi, USA, Turchia, Paesi Bassi
Verão Danado di Pedro Cabeleira, Portogallo

di Francesco Milo Cordeschi

Lascia un commento