Fabio Guaglione e Fabio Resinaro – Biografia

, Biografie

Fabio Guaglione e Fabio Resinaro si conoscono nel 1995 in un liceo scientifico di San Donato Milanese. Entrambi appassionati di fumetti, scrittura, cinema, musica e tutto ciò che riguarda la comunicazione, sviluppano diversi progetti in comune. Senza iscriversi a nessun corso o scuola di cinema, iniziano a “infiltrarsi” nell’ambiente cinematografico preferendo la pratica alla teoria. Mentre collaborano con diverse aziende occupandosi di svariati settori, nel 2001 danno vita al loro primo piccolo progetto Ti chiamo io, un cortometraggio realizzato con una semplice miniDV, che qualche tempo dopo vincerà il Film Race Contest indetto da MediaFilm e sarà distribuito a livello nazionale in DVD da Medusa Home Entertainment, diventando un vero e proprio cult tra gli appassionati del genere. Nel 2004 raggruppano un team con cui iniziano il loro successivo ambizioso progetto: un cortometraggio di fantascienza girato in 35 mm dal titolo E:D:E:N, che ottiene diversi riconoscimenti in diversi festival (Nastri D’Argento 2004, Arcipelago Film Festival 2004, Sky Tv Award 2004, Future Film Festival 2005) soprattutto al di fuori dei confini italiani (Seattle Science Fiction film Festival 2008, Emirates Film Festival 2008, Boston Science Fiction Festival 2008, Festival Nèmo 2005, Dragon Con 2004, Manchester Festival of Fantastic 2004). Successivamente, insieme a Sky Italia, danno vita a The Silver Rope, un mediometraggio drammatico/fantascientifico che diventa presto un vero e proprio evento internazionale nell’ambito dei cortometraggi. A partire dal 2006 realizzano al contempo spot pubblicitari per De Agostini e nuovi videoclip per Sony ed Emi (Jetlag feat. Raf & Max Gazzè, Zeropositivo). Il duo realizza anche E:d:e:n – The making of, documentario sulla realizzazione del cortometraggio fantascientifico italiano, e prosegue co-producendo con Davide Ghizzoni il Making of Creating The Silver Rope. Nel 2008, che vede Torino nominata Worldwide Capital of Design, vengono incaricati di realizzare un mediometraggio che costituirà uno degli eventi cardine degli Off Congress organizzati dagli UIA (Unione Internazionale Architetti). Nasce così il nuovo mini-kolossal, Afterville, corto che vince importanti premi, come Miglior Corto di Fantascienza al Rhode Island Film Festival 2008 e Miglior Corto Europeo al Sitges – Festival de Cinema de Catalunya 2008. Da gennaio 2009 Fabio&Fabio sono rappresentati in Usa dalla CAA, la talent agency più importante di Hollywood, e il loro management americano è affidato alla The Safran Company. Mentre lavorano allo sviluppo di diversi progetti con alcune Major americane, dirigono commercial per marchi come BioNike (2010) e Danone (2010), un videoclip musicale per il gruppo internazionale TheFilmakers, “Taken” (2010), e anche corporate per Gucci (2010). Nella seconda metà del 2009 fondano la loro società, la Mercurio Domina, la cui prima produzione ufficiale è il cortometraggio Myshoes (2011), nel quale Fabio&Fabio rivestono il ruolo di produttori creativi. Nel biennio 2010-2011 la Mercurio Domina produce il lungometraggio True Love, una coproduzione Italia/Stati Uniti girata tra Milano e Los Angeles. Il progetto, uno psychological thriller con venature sci-fi, è una joint venture tra la società di Fabio&Fabio, la Wildside (tra i cui fondatori risultano Fausto Brizzi, Marco Martani, Lorenzo Mieli e Mario Gianani) e Peter Safran (già produttore del film Buried – Sepolto con Ryan Reynolds). Guaglione e Resinaro lavorano al film in qualità di sceneggiatori, produttori creativi e produttori. La Mercurio Domina si occupa della totalità della postproduzione e degli effetti visivi. Il film ottiene un ottimo riscontro dai buyer internazionali e viene venduto in più di 70 paesi, risultato straordinario per un microbudget movie indipendente. Nel 2014 nasce il nuovo progetto Mine: un film scritto e diretto da Fabio&Fabio, prodotto da Peter Safran (produttore di Buried e reduce dal successo di L’evocazione – The Conjuring, smash hit da 500 milioni di dollari al botteghino) e la sua Safran Company. Il protagonista della pellicola sarà Armie Hammer (The Lone Ranger, The Social Network, J.Edgar, The man from U.N.C.L.E.), produttore esecutivo del film Miguel Faura (già produttore di Enemy ed Escobar). Mine viene completato nel 2016 e venduto in tutto il mondo. Il primo paese a distribuirlo sarà l’Italia (per Eagle Pictures), a seguire in autunno negli Stati Uniti e progressivamente tutte le altre nazioni. Il duo è costantemente al lavoro su diversi progetti per cinema, tv e web dal taglio internazionale, impegnati nella costruzione di una vera e propria factory di contenuti multimediali da scrivere, dirigere e produrre.

Lascia un commento