Simone Manetti – Biografia

, Biografie

Nato a Livorno nel 1978, Simone Manetti è un montatore cinematografico. Dopo essersi diplomato in montaggio, monta il cortometraggio  diretto da Lorenzo Sportiello, selezionato alla 63esima Mostra del Cinema di Venezia, ed inizia a lavorare con Paolo Virzì, montando il documentario  ed il film , per il quale è stato nominato per il Miglior Montaggio ai David di Donatello 2010 e nominato per il Miglior Montaggio ai Nastri D’Argento. Ha montato il film  diretto da Giuseppe Gagliardi e basato su una storia di Roberto Saviano, vincitore di “Best Artistic Contribution” al Montreal World Film Festival.  Ha montato film  di Edoardo De Angelis, l’opera seconda di Carlo Virzì (che ha partecipato al Torino Film Festival 2012) nonché l’opera prima di Federico Micali: L’Universale. Simone è anche un fotoreporter, e le sue fotografie sono state pubblicate nelle edizioni Italiane delle riviste “Rolling Stone”, “Vanity Fair” e “National Geographic”. “A new family” è il suo primo cortometraggio da regista, mentre il suo esordio alla regia di un lungometraggio avviene con il documentario Goodbye Darling, I’m Off to Fight.

Lascia un commento