NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI di Fausto Brizzi (2006)

, Grandi Esordi

Notte prima degli esami_opereprime.org1Notte prima degli esami è il tipico film italiano medio, di quelli che non richiedono troppo impegno durante la visione, lasciandoti però qualcosa su cui riflettere. Come non pensare alla notte in cui, tutti noi, siamo rimasti svegli in preda ad un’ansia tanto attesa, cantando a squarciagola l’omonima canzone di Venditti per esorcizzare la paura. Tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo immedesimati in Luca, Riccardo, Massi, Simona o Alice, tutti personaggi che rimarranno ugualmente paradigmatici per il pubblico, nonostante il susseguirsi  delle generazioni. L’opera prima di Fausto Brizzi narra la storia di un gruppo di amici prossimi alla maturità ma con poca voglia di studiare, complici situazioni che non fanno che occupare il tempo, come la disperata ricerca di Claudia, ragazza di cui Luca si  è innamorato e che, con l’ aiuto degli amici, deve assolutamente trovare. A questo si aggiungono una serie di peripezie che coinvolgono i giovani protagonisti. Sempre Luca, l’ultimo giorno di scuola, si reca dal professor Martinelli, docente di lettere, per confessargli tutto l’odio che prova per lui da cinque anni, per scoprire poco dopo che farà parte della commissione d’esame. Si viene a sapere che Claudia è proprio la figlia di Martinelli, il quale, a  sua volta mosso da compassione, ha offerto a Luca delle ripetizioni che il ragazzo non può rifiutare. Nel frattempo Simona scopre di essere incinta di Massimiliano, il quale, ignaro della gravidanza della fidanzata, la tradisce con la sorella minore di lei. Riccardo che, durante un’uscita serale con Luca e Massi prende in prestito la porche del padre, accetta di lasciare la guida a Luca il quale, a causa di una distrazione, finisce per distruggerla. Claudia comprende di non essere più innamorata del burbero fidanzato Cesare, ma non sa come dirglielo. Inoltre, si sente molto sola poiché la migliore amica Chicca si è trasferita a Berlino dopo aver scoperto di non essere stata ammessa agli esami. Notte prima degli esami_opereprime.org2Insomma, Brizzi mette in scena una complesso sistema di situazioni e avvenimenti che fungono bene da metafora per quegli struggimenti, quelle difficoltà che i giovani di ieri, oggi e domani si ritrovano a dover affrontare. Notte prima degli esami è un film che vuole dire ai giovani quanto, nonostante le difficoltà, nonostante gli errori, nonostante tutto, sia necessario continuare a lottare per i propri sogni. Luca, con una disperata corsa la sera prima dell’inizio della maturità (sulle note di Don’t Stop Me Now dei Queen) si reca a casa di Claudia, dopo aver scoperto che è la figlia di Martinelli, per dichiararsi; Massi, dopo essere rimasto ore inginocchiato sotto la finestra di Simona, continua a implorare il suo perdono. Ma l’importante, alla fine, è tenere presente che si è giovani una volta sola, ed è proprio grazie agli errori di quella fase che possiamo crescere.

 

di Bianca Gai

Lascia un commento